Appuntamenti ed eventi

A scuola di misericordia!

 

foto

LETTERA DEL PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE PER L’INIZIO DELL’ANNO SCOLASTICO

 

Carissimi Alunni, Genitori, Docenti e Collaboratori tutti,

iniziamo un nuovo anno scolastico e ci mettiamo in un atteggiamento di incontro e ascolto.

misericordia 2015-2016 piccolo

 

Il tema che abbiamo scelto trae spunto dal Giubileo straordinario che Papa Francesco ha indetto per tutta la Chiesa e che ha dedicato alla misericordia. Siamo chiamati ad imparare e apprendere come essere misericordiosi, traducendolo nel gesto concreto di un abbraccio.

Ma che cosa è e cosa manifesta un abbraccio? È innanzitutto un gesto spontaneo che facciamo quando incontriamo un amico, una persona che ci vuole bene ed al quale vogliamo bene, in altri termini manifesta il nostro affetto. L’abbraccio che siamo chiamati a vivere quest’anno, tuttavia, è un abbraccio misericordioso, che sa andare anche oltre ciò che riceviamo dagli altri: ci insegna e ci sprona ad allargare le nostre braccia e soprattutto il nostro cuore per accogliere l’altro, per sostenerlo, per perdonarlo, per dirgli che gli vogliamo bene, per fargli sentire il calore che è dentro di noi. Tutto questo attraverso un gesto semplice e significativo, silenzioso e allo stesso tempo eloquente.

L’abbraccio misericordioso lo impariamo nelle nostre famiglie, dai nostri genitori, dai nostri nonni,  a scuola dai nostri compagni e dai nostri insegnanti, ma anche loro devono riceverlo da noi. Tutti abbiamo bisogno di ricevere e dare un abbraccio!

Tutti lo possiamo imparare da Dio Padre che si manifesta mediante il volto di Gesù. È Lui che ci ha abbracciati per primi, che ci viene incontro ogni giorno per stringerci a Lui, per farci sentire la tenerezza del Suo sguardo e della Sue braccia, il calore del Suo cuore. Dobbiamo riscoprire il battito del cuore di Dio, affinché anche noi possiamo ravvivare il battito del nostro cuore e comunicarlo agli altri.

Come Istituto San Benedetto, quest’anno, ci metteremo alla scuola della misericordia, per riscoprire, insieme a tutta la Chiesa, il volto di Gesù. Gli andremo incontro e scopriremo che Lui è già sulla strada rivolto verso di noi, ha allargato le sue braccia in attesa che noi Lo vediamo e Gli corriamo incontro.

Le parole di Papa Francesco, in questo senso, siano per noi motivo di riflessione e guida:

“Apriamo i nostri occhi per guardare le miserie del mondo, le ferite di tanti fratelli e sorelle privati della dignità, e sentiamoci provocati ad ascoltare il loro grido di aiuto. Le nostre mani stringano le loro mani e tiriamoli a noi perché sentano il calore della nostra presenza, dell’amicizia e della fraternità”.

Auguri a tutti di un buon anno scolastico!

Il Presidente della Fondazione San Benedetto

                                                                Dom Luigi Di Bussolo